Cippo in memoria delle vittime degli incidenti sul lavoro

Dal 15 ottobre 2012, 62esima ‘Giornata Nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro’, il Comune di Milano ha identificato un luogo nel Parco delle memorie industriali, all’interno dell’area dove un tempo c’erano le Officine Meccaniche da dedicare alle donne e agli uomini che sono deceduti o si sono infortunati mentre lavoravano. In collaborazione con l’ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi sul Lavoro) e con l’Associazione dei Maestri del Lavoro,  il Comune di Milano ha posto un cippo in granito e tre alberi  a fare da cornice a questo luogo suggestivo.

 

Abbiamo scelto questo luogo  perché qui si trovano manufatti industriali recuperati, come un carroponte, che caratterizzano lo spazio come un luogo dedicato alla memoria del lavoro.

 

Abbiamo quindi avviato un percorso per realizzare un luogo della memoria insieme all’ANMIL e all’Associazione dei Maestri del Lavoro Per testimoniare l’attenzione dell’Amministrazione comunale e la vicinanza a quanti hanno dato la propria salute, la propria forza e spesso la propria vita per lo sviluppo della nostra città.

 

Sono tre alberi di una pianta particolare a circondare il cippo commemorativo: la cosiddetta Davidia Involucrata, una specie che raggiunge altezze elevate e che si presenta con un’infiorescenza molto particolare. I piccoli fiori bianchi sono contornati da larghe brattee pendule, che fanno pensare a migliaia di fazzoletti bianchi che sventolano in saluto o in ricordo.